Proviamo per accertare una fattibile unione entro il profilo di consumatore dei social rete informatica e ognuno dei 7 vizi capitali.

Proviamo per accertare una fattibile unione entro il profilo di consumatore dei social rete informatica e ognuno dei 7 vizi capitali.

Sara ameno riconoscersi con una o piuttosto di queste tipologie e convenire anche un qualunque piccola pensiero e un po’ di autocritica. Buona interpretazione!

1. L’accidia

Chi e l’accidioso sui social? E’ l’utente giacche vegeta liberamente verso parecchie ore al periodo in mezzo a le reti sociali, pressappoco sopra sfumatura di fronte allo schermo pietanza del pc. Questa e la sua concezione di quiete e di riposo. E costantemente durante dilazione riguardo a ogni cosa e a chi glielo fa rilevare, spiega, mediante sopruso e inasprimento, in quanto la anniversario attraverso lui e complicata ancora di quanto si possa desiderare.

Verso che tipo di social potremmo associare l’accidia? Certamente per Zynga, l’azienda in quanto produce e rilascia videogiochi verso internet maniera Farmaville e CityVille. Chi di noi, se non altro una cambiamento, non ha sperimentato attraverso indiscrezione ciascuno di questi terrificanti giochi in quanto ti fanno vincere caramelle e frutta virtuali, da modificare sopra crediti per persistere verso contare verso ore, persi nell’inerzia di un tablet su un ottomana?

2. La cupidigia

Il goloso sui social rete di emittenti e l’utente giacche, come un marmocchio anteriore ad un lattina di composta, si lascia aggiudicarsi dagli impulsi e non riesce preciso verso padroneggiarsi. Non sa aggiudicarsi il suo incorreggibile stimolo a rubare con direzione qualsivoglia 2 minuti il cellulare per sognare dato che ci sono notifiche o aggiornamenti da assodare, foto da adattarsi e da postare. Il effetto fine? Un mostruoso mal di grembo, una vera e propria indigestione digitale, da cui e verosimile sanare soltanto da parte a parte una disintossicazione dai social.

La cavita e senza pericolo rappresentata da Instagram, il social sistema perche permette agli utenti di irritarsi fotografia, accostare filtri, e approvare complesso ed sugli altri social. Durante idea ameno e in assenza di nulla di peccato. Il dubbio nondimeno e quando ci si lascia acchiappare assai la lato insieme questa istigazione di adattarsi rappresentazione e di pubblicarle dapertutto, in saccheggio per una reale e inappagato bramosia di mettere a posto immagini. Inaspettatamente allora modo il mancanza di bramosia esce piana piano facciata.

3. La arroganza

Chi e il altero sui social? E’ un fruitore non preciso attraente, diciamocelo. Presuntuoso che nessun aggiunto, non giustizia i messaggi degli altri ciononostante rilegge isolato i propri. Valuta ininterrottamente e con estrema prontezza la propria autorita sui social e sopra maniera narcisistica tiene la computisteria delle proprie interazioni virtuali sito single incontri pansessuali, misurando il evento dei suoi post e dei suoi condizione sociale. Va sopra estasi quando vede le proprie frasi riprese, condivise e commentate dagli prossimo appena se fossero pillole di senno. E’ ossessionato dalla propria simbolo, bene in quanto lo apertura verso falsare la propria foto intorno a qualsiasi 48 ore.

Qua la decisione nell’associazione e stata modesto: Facebook . In mezzo a tutti i social network e senza contare paura quello in quanto piu stimola il nostro coscienza di boria, solleticando il nostro ego e la nostra infruttuosita, cosi che del resto addirittura Snapchat, il insolito social affinche sta spopolando entro i giovani, basato soltanto su immagine e monitor.

Stimoli continui a farci foto qualora tutti siamo sempre bellissimi, sorridenti, durante perfetta foggia ed in permanente vacanza. Selfie e continui stratagemmi studiati ad hoc attraverso rubare oltre a likes e consensi possibili. Rivelarsi mezzo non si e veramente, e diventata ormai la consuetudine. Il pericolo per questi casi, e presumere che la vitalita reale cosi quella giacche leggiamo negli stati e nei post di Facebook, meditare che i nostri amici siano concretamente felici e fortunati soltanto ragione hanno postato un fumetto di a stento 100 fotografia un piccolo poi esser tornati a abitazione dalle vacanze.

4. La lussuria

Chi e il sensuale sui social rete di emittenti? E’ l’utente ossessionato nel conferire di continuo un’occhiata ai profili e alle immagini degli gente oppure giacche ricerca nuove capacita di coincidenza e di legame. E’ chi e incessantemente preso da un insistente e eccitato trittico “richiedi attaccamento – mi piace – segui”, nella fiducia di raccogliere e ottenere nuove relazioni sociali, consenso, considerazione. Con tutti, quasi e la caratterizzazione di consumatore con l’aggiunta di fiacco e in sequestrato nella blocco dei social network, per quanto povero di una persona effettivo soddisfacente.

Tra tutti i social mass media, Tinder e senza pericolo quella affinche con l’aggiunta di rappresenta la carnalita. Tinder invero e un’applicazione attraverso cellulari unitamente un meta straordinario e pallido: avvantaggiare gli appuntamenti e gli incontri mediante le persone perche ci sono nei dintorni, grazie alla geolocalizzazione unitamente il GPS. A partire dalla nostra atteggiamento geografica, l’applicazione disegna in realta un cerchio oltre a oppure eccetto grande, all’interno del ad esempio vengono scelti prossimo utenti, sulla sostegno dell’eta e del sessualita, affinche possiamo pensare di accostare e di convenire.

5. L’avarizia

Chi e l’avaro sui social? E’ l’utente perche, al renitente del altero, non condivide niente affatto le proprie informazioni. Al assoluto lucra quelle degli altri. Consuma lo schermo verso foga di guardare i profili altrui. Si confonde nella organizzazione de social, eppure non emerge. Si immischia nascostamente nel solito del adatto circolo, capta e registra incluso, eppure si guarda adeguatamente dal chiarire ovverosia dall’interagire. Ritiene che agli gente il idea del modestia e non comprende appena si possa buttare al soffio le proprie informazioni mediante quel modo.

Non ce ne desiderio Zuckerberg, eppure e per mezzo di codesto difetto il conveniente Facebook puo succedere designato con radice.

6. L’invidia

L’invidioso sui social e l’utente giacche ritiene che e sicuramente esagerato dura contattare tutta questa affluenza affinche sprizza felicita ovverosia cosicche fa viaggi da visione. La continua autopromozione dei propri amici sui social lo fa ammattire e commentare in sistema compulsivo e convulso tutti i post e gli posizione altrui.

Diciamocelo apertamente. L’invidia e un capriccio affinche puo intersecare trasversalmente un po’ tutti i social. Una recente indagine americana afferma perche le rappresentazioni felici ed assai idealizzate della propria vitalita privata sui social rete di emittenti (ad campione apporre le ritratto delle vacanze), suscitano forti sentimenti di gelosia e una apparizione distorta della realta, affinche inducono verso concepire affinche le vite degli estranei siano sempre ancora felici e oltre a riuscite delle proprie.

« »

Comments are closed.